I nostri consigli
media

Alluce valgo: cos’è, cause, sintomi, prevenzione e cure

09 set 2021

L’alluce valgo, noto anche come cipolla, è una deformità dell’articolazione presente alla base dell’alluce, che porta dolore nell’area interessata e, in alcune situazioni, anche tumefazione e arrossamento. I sintomi possono peggiorare se non trattati, ragion per cui è bene consultare subito un medico che analizzerà la salute del piede e, nel caso, effettuerà una radiografia per definire lo stato di avanzamento e, quindi, la gravità del disturbo.

Cause

Non è facile individuare le cause specifiche di questo disturbo ma, in base alle analisi dei casi, pare che possano avere una certa incidenza sul suo manifestarsi:

  • sindrome di Marfan, che causa disturbi del tessuto connettivo;
  • paralisi cerebrale;
  • l’artrite (reumatoide e gotta);
  • la genetica (presenza di altre persone colpite dal disturbo in famiglia);
  • scarpe poco consone: è più frequente nelle donne che negli uomini, soprattutto in coloro che indossano scarpe con tacchi alti ed eccessivamente strette, che forzano l’alluce in una posizione curva.

Sintomi

I sintomi possono essere dolore nell’articolazione quando si indossano scarpe strette, per poi cominciare a notare un ingrossamento, come un gonfiore doloroso, caldo e rosso nella zona in cui l’articolazione protrude (borsite) e gonfiore e dolore intorno all’articolazione, che ne limita il movimento.

Prevenzione e rimedi

Per prevenire l'insorgenza dell'alluce valgo, il consiglio è quello di indossare scarpe comode e di evitare calzature con pianta stretta, punta stretta e tacco alto.

L’alluce valgo va curato solo se grave e se porta fastidio eccessivo e dolore, dato che l’unico modo per liberarsi per sempre dell’alluce valgo è la chirurgia, anche se, buona parte dei medici propone un approccio conservativo, per evitare l’intervento, e facendo osservare una cura fatta di:

  • impacchi di ghiaccio;
  • scelta di scarpe comode e larghe nella parte anteriore e utilizzo di tutori;
  • assunzione di farmaci antinfiammatori ed eventuale utilizzo di analgesici e antidolorifici;
  • applicazione di appositi cerotti in gel o tessuto-non tessuto.

Esistono in farmacia, prodotti utili come le protezioni dotate di divaricatore, che alleviano il dolore e mettono in corretto allineamento l'alluce, oppure quelle in gel morbido e flessibile per l'esostosi dell'alluce valgo, capaci di ammorbidire la pelle, alleviare il fastidio e creare una protezione tra il dito e la scarpa.

Se vuoi approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci! Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

Lascia un commento

L'indirizzo E-Mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Ho letto ed accetto la Privacy e Cookie